RS historischer ansitz bozen rentsch
RS historischer ansitz bozen rentsch

Residenze a Bolzano

Anche nel capoluogo altoatesino, Bolzano, sono state conservate tante residenze, sia in centro città che fuori.

Ci sono delle residenze, sotto tutela monumentale da decenni, che oggi ospitano degli uffici pubblici. Una di esse è il Palazzo Rottenbuch, nel quartiere di Gries, sede dell’Ufficio beni architettonici e artistici della Ripartizione Beni culturali. La Residenza Gerstburg invece, funge da sede della Sezione Autonoma del Tribunale Regionale di Giustizia Amministrativa di Bolzano.

A queste si aggiungono altre residenze: la Residenza Schrofenstein in Via Vintler, un edificio con nucleo medievale, e, nel quartiere di Gries, la Residenza Berndorf e la dimora nobiliare di Rundenstein. Una costruzione vistosa s’innalza in Via Beato Arrigo: si chiama Compil (anche Compill o Klebelsberg) ed è riconoscibile grazie alla sua torre e lo stile architettonico neogotico inglese.

Anche in periferia si trovano diverse pregevoli dimore, spesso situate in mezzo ai vigneti o a uno splendido giardino, come la Residenza Oberpayrsberg in Via Sant’Osvaldo, originariamente un podere augustano, il Palazzo Stillendorf in Via dei Vanga, o il Castello Lindenburg in Via Roncolo, di colore giallo, che venne nominato per la prima volta nel 1237 come “ad Campille apud Linte”.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni