RS jenesien burg ruine rafenstein herbst
RS jenesien burg ruine rafenstein herbst

Castel Rafenstein

Castel Rafenstein, un’importante fortezza di controllo delle strade commerciali, sorge all’ingresso della Val Sarentino.

Le rovine di un importante forte troneggiano al di sopra della Gola del Talvera a nord-ovest di Bolzano. Si tratta di "Rausenstone", nome che risale al 1217 quando funse come punto di controllo della strada tra San Genesio e Bolzano. La sua parte residenziale e le mura di cinta risalgono invece al XIII secolo e ai Signori von Rafenstein; tra questi spunta Adalpret von Rafenstein, vescovo principe di Trento. Durante la guerra tra Mainardo II di Tirolo-Gorizia e i vescovi di Trento, Castel Rafenstein (Schloss Rafenstein), anche detto Castel Sarentino, fu distrutto. La ricostruzione nel 1358 comprese l'ampliamento della rocca con una torre, un mastio e un tratto abitativo verso sud.

Fino all’età moderna, il maniero era di immensa importanza per il controllo delle relazioni commerciali tra il Nord e il Sud, e per il dominio su Bolzano. La rocca fu abbandonata secoli fa dai Signori von Wolkenstein, e cadde in rovina. Nel 2009 fu consolidata con cura ed è di nuovo accessibile: una stretta e ripida strada di montagna porta oggi alle rovine del castello, mentre a piedi è raggiungibile lungo un sentiero che parte dalla strada di San Genesio. Al di sotto di Castel Rafenstein si trova l'emonimo ristorante che offre piatti tipici della cucina altoatesina.


Orario d'apertura:
liberamente accessibile


L’accesso potrebbe al momento ancora essere soggetto a determinate limitazioni.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni