RS leuchtenburg rosszaehne kaltern kalterersee
RS leuchtenburg rosszaehne kaltern kalterersee

Castelchiaro

Le rovine di Castelchiaro, visibili da lontano, caratterizzano il paesaggio attorno al Lago di Caldaro.

Su un'altura del Monte di Mezzo sopra il Lago di Caldaro, a ben 576 m s.l.m., troneggiano i resti di un'imponente rocca: Castelchiaro. Già da tanti anni, questo castello rappresenta l'emblema della zona attorno al lago balneabile più caldo delle Alpi. Come Castel Varco che si trova verso nord-est, anche Castelchiaro si erge sul territorio comunale di Vadena. Il maniero risale presumibilmente al periodo attorno al 1200 e ai Signori di Rottenburg. Rimase per tanto tempo nel possesso di questa famgilia e degli arcivescovi di Trento. Nel 1610, il castello fu abbandonato e cadde in rovina.

Castelchiaro (Leuchtenburg) è caratterizzato da due avancorpi che vennero aggiunti dopo la prima costruzione, e della torre tonda nel centro che sembra un enorme muro frontale, anche se giá la sua posizione in cima lo protesse da eventuali attacchi. Nel XX secolo, al volere dei proprietari, i Conti Enzenberg, le rovine sono state consolidate. Un popolare sentiero escursionistico porta in ca. 60 minuti a Castelchiaro e alle vicine formazioni rocciose "Denti di Cavallo". Le rovine sono liberamente accessibili e offrono una stupenda vista sul Lago di Caldaro e la Strada del Vino.


Orario d'apertura:
liberamente accessibile


Nell’estate 2020, l’accesso potrebbe ancora essere soggetto a determinate limitazioni.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni