RS Malvasier weiss Istriana Session three
RS Malvasier weiss Istriana Session three

Malvasia dell’Alto Adige

Le uve della rara varietà di Malvasia altoatesina producono un vino rosso rubino con occasionali riflessi color arancio.

La storia della Malvasia, una diffusa varietà di vitigni bianchi e rossi, risale a molto tempo fa. Il nome deriva dalla città greca di Monemvasia nella penisola del Peloponneso, il vitigno invece arriva dall'Asia Minore: in tempi antichi da Creta fu portata nel resto del mondo. In Germania ed Austria la Malvasia è conosciuta come "Frühroter Veltliner" e viene spesso utilizzata per il Cuvèe. La Malvasia altoatesina (Südtiroler Malvasier) è un incrocio naturale tra il Veltliner rosso e il Sylvaner.

Questa vite prospera anche in terreni poveri e calcarei, ma preferisce i luoghi ventosi ed è molto sensibile all'umidità e al gelo. L'uva matura presto. Oggi la Malvasia altoatesina viene prodotta solo in due cantine, Santa Maddalena a Bolzano e a Terlano sulla Strada del Vino. Dall'uva si ottiene un vino rosso rubino con riflessi arancio. Il suo sapore è armonioso, delicato, poco acido e speziato, con un profumo particolare. La Malvasia dell'Alto Adige si abbina al pollo, piatti di pesce e coniglio.


Temperatura di servizio: 13 - 15° C


Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni