RS Kerner
RS Kerner

Kerner

La varietà di vino bianco Kerner, un incrocio tra Trollinger e Riesling, viene coltivata in piccole quantità lungo la Strada del Vino.

Il Kerner, uno dei vitigni coltivati sulla Strada del Vino, è diffuso anche in Val Venosta e in Valle Isarco. La sua storia risale al 1929 quando, a Lauffen am Neckar, una città in Baden-Württemberg, la varietà di vite rossa Trollinger venne incrociata con successo con la varietà bianca Riesling. Da quell'incrocio nacque il vitigno Kerner, che fu registrato nel 1969 come varietà propria. Inizialmente chiamato Bianco Herold, in seguito questa varietà di uva bianca venne chiamata Kerner, in onore del poeta svevo Justinus Kerner (1786 - 1862). Una mutazione del Kerner è Kernling.

Il terreno per la coltivazione di questa varietà a maturazione tardiva deve essere sabbioso, porfirico o calcareo, l'altitudine è determinante per l'acidità e può superare i 600 m s.l.m. Il vino forte con una piacevole acidità ricorda nella versione leggera e aromatica il Riesling ed è considerato un vitigno nobile. Viene impiegato anche nella produzione dello spumante. Le sue note aromatiche contengono mela, ribes, pera, uva passa, miele e albicocche. Come vino, il Kerner si sposa bene con piatti di carne piccante, pesce alla griglia, antipasti ed è anche adatto come aperitivo.


Temperatura di servizio: 10 - 12° C


Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni