RS bozen gries vom keschtnweg aus
RS bozen gries vom keschtnweg aus

Museo Pons Drusi

Il Grieserhof di Bolzano mostra straordinari ritrovamenti romani risalenti al I secolo d.C.

Qualche anno fa, al Grieserhof in Via Cologna a Bolzano (Bozen) doveva essere costruito un centro anziani, ma i lavori di costruzione furono bruscamente interrotti grazie al ritrovamento di qualcosa di spettacolare: un edificio riccamente affrescato con una sala colonnata risalente all'epoca romana e una massiccia struttura che fa pensare a un tempio o a un monumento, un tempo rivestito di lastre di marmo e decorato con colonne. I reperti archeologici sono accessibili al pubblico al Museo Pons Drusi e possono essere osservati attraverso una visita guidata. Perché "Pons Drusi"?

Ancora oggi Ponte Druso (Drususbrücke) attraversa il fiume Talvera vicino al centro di Bolzano. Il ponte attuale risale al 1930 e doveva collegare il centro città e la stazione ferroviaria con i nuovi quartieri, ma Pons Drusi o "Ponte di Druso", è anche uno degli antichi nomi di Bolzano. Druso, figliastro dell'Imperatore Augusto, avrebbe conquistato questa zona durante una campagna e avrebbe fatto diventare questo insediamento un nodo cruciale tra la Via Claudia Augusta, che attraversa la Valle dell'Adige e la via romana che attraversa la Valle Isarco.

Contatti

Ingresso

€ 7,00 adulti, giovani (15-18 anni)
€ 5,00 anziani 65+
€ 3,00 bambini (fino a 14 anni)

Ulteriori informazioni

Accessibile solo durante una visita guidata: tutto l'anno, solo su prenotazione (mass. 15 persone).

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni