RS Eppan Bauer
RS Eppan Bauer

L’anno del vino

Il lavoro dei viticoltori inizia a gennaio con la potatura e termina a fine autunno con il conferimento dell’uva.


Inverno - da gennaio a marzo:

L'anno lavorativo dei viticoltori inizia a gennaio con la potatura della vite, in cui il legno della pianta viene liberato dai germogli in eccesso. In febbraio e marzo quando la temperatura media sulla Strada del Vino è di 8° C, avviene la legatura dei rami. Prima viene controllato ed eventualmente riparato tutto quello che è necessario nel vigneto, come fili e pali di cemento. In cantina invece a gennaio, viene imbottigliato il primo vino nuovo.


Primavera - da aprile a giugno:

In aprile, quando la temperatura media è di 12°C, le viti "piangono": durante questo processo naturale l'acqua viene portata dalle radici fino al punto di taglio, dove appare sotto forma di gocce. A maggio e giugno, ogni mese diventa in media 5° C più caldo, i germogli crescono e devono essere protetti prendendo adeguate misure contro la peronospora, un fungo della vite temuto in tutta Europa. Nelle cantine, la maggior parte dei vini dell'anno precedente viene imbottigliata a giugno.


Estate - da luglio a settembre:

A giugno e luglio, con una temperatura media di 23° C, si svolge la sfogliatura, le foglie in eccesso vengono tolte, per permettere all'uva di maturare meglio. In agosto invece vengono tolti i grappoli d'uva in eccesso, in modo tale che su ogni ramo rimanga un solo grappolo, presupposto necessario per la qualità del vino. Il rischio che la grandine possa distruggere il lavoro è molto elevato adesso. La vendemmia inizia a settembre e finisce verso metà ottobre. Ora la vite si riposa fino a marzo…


Autunno - da ottobre a dicembre:

In ottobre, le uve completamente mature vengono conferite in 2-3 portate , per garantire al meglio la produzione di vini di alta qualità. Con 4.250 ettari di superficie coltivata a vigneti, la Strada del Vino dell'Alto Adige rappresenta l'84% dei vigneti dell'Alto Adige. Il lavoro a fine autunno si svolge principalmente all'interno: a novembre, il vino e le vinacce vengono separate dopo un periodo di fermentazione di 6-10 giorni e conservati nelle botti. Dalle vinacce viene distillata la grappa. Il vino fermenta nelle botti fino a metà dicembre.


Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni