Giro in bici per l’Oltradige e la Bassa Atesina

Il giro porta attorno il Monte di Mezzo lungo piste ciclabili e stradine con poco traffico.

Come punto di partenza e di arrivo per questa gita in bicicletta può essere scelto in generale ogni località lungo il percorso: Appiano, Caldaro, Ora, Bronzolo, Laives o Bolzano. Noi scegliamo di iniziare la gita dalla località di Ora. Presso la stazione della ferrovia di Ora ci avviamo in direzione nord, lungo la vecchia strada statale che porta a Bronzolo, dove peró subito dopo il parcheggio imbocchiamo il sottopassaggio a sinistra che porta a Castelvarco/Laimburg. A pochi centinaia di metri troviamo già un accesso alla ciclabile della Val d’Adige. Imbocchiamo questa ciclabile e proseguiamo in direzione città Bolzano verso nord. Lungo il fiume Adige passiamo per le località Bronzolo e Laives, per infine giungere al ponte di Vadena e ad “Ischia Frizzi”, dove confluiscono i fiume Isarco e Adige.

Arriviamo a Bolzano e proseguiamo per la ciclabile in direzione Merano ed Appiano. Seguendo sempre la riva orientale del fiume Adige giungiamo ad un piccolo passaggio a livello e poco prima si dirama la ciclabile che porta ad Appiano. Passiamo il ponte ed inzia una salita. Per la piccola frazione Frangarto passiamo per Castel Firmiano ed alcuni tunnel e vigneti. Arrivati a San Michele proseguiamo, per un sottopassaggio, in direzione Caldaro. Al prossimo incrocio imbocchiamo il sentiero con le indicazioni “Lavasontal” e “Ora”. Ora il sentiero prosegue in discesa, attraverso vigneti e frutteti. Davanti a noi vediamo il Lago di Caldaro. Durante questa veloce discesa consigliamo di andare con prudenza, dato che proprietari di un terreno confinante possono anche circolare con trattori e macchine.

Giunti alla riva orientale del lago di Caldaro, seguiamo le indicazioni per Campi al Lago, passando per un biotopo ed un’area militare. Arriviamo infine ad una strada, poco frequentata da traffico, e svoltiamo a sinistra. Passiamo sotto l’autostrada e sotto i binari della ferrovia e poi per un ponte sul fiume Adige, prima di ritornare al punto di partenza, la stazione della ferrovia di Ora. Questo tour è adatto per (quasi) tutti, dato che non rappresenta grandi difficoltà. Sono presenti solo poche salite e gran parte porta lungo piste ciclabili o strade a traffico limitato. Singoli tratti, però corti, portano lungo strade statali. Anche bambini, abituati ad andare in bici e con una minima condizione, possono intraprendere questa gita in bici. Consigliamo inoltre questa gita nei mesi primaverili o autunnali, quando non fa troppo caldo.

Una variante per professionisti: prima di raggiungere il Lago di Caldaro, svoltando a sinistra, una strada porta sul Monte di Mezzo. Questo tratto ripido (fino a 15% di salita) porta per il passo sull’altro lato del monte a Vadena e poi di nuovo sulla ciclabile della Val d’Adige.

Autore: AT

Consiglio: se volete intraprendere quest’escursione Vi consigliamo di informarvi sulle condizioni attuali prima prima di partire!

Punto di partenza: stazione della ferrovia ad Ora
Punti di partenza/arrivo alternativi: Vadena, Bolzano, Appiano, Caldaro e tutte le altre località lungo il percorso
Tempo di percorrenza: ca. 2,5 ore
Lunghezza del percorso: ca. 39,5 km
Dislivello: 580 m
Altitudine: 225 - 455 m s.l.m.
Escursione intrapresa: aprile 2010
Ulteriori informazioni:

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

  1. Hotel Elefant
    Hotel

    Hotel Elefant

    Ora
  2. Hotel Mandelhof
    Hotel

    Hotel Mandelhof

  3. Hotel Sigmundskron
    Hotel

    Hotel Sigmundskron

  4. Hotel Tyrol
    Hotel

    Hotel Tyrol

    Ora
  5. Lavendelhof
    Agriturismo

    Lavendelhof

Suggerimenti ed ulteriori informazioni