DSC Urrebe Margreid Wein
DSC Urrebe Margreid Wein

Vite centenaria di Magrè

La più antica vite di tutto l’Alto Adige cresce sulla facciata di una casa a Magrè.

Se questa vite potesse parlare, con le sue storie riempirebbe moltissime pagine di parecchi libri. A ottobre del 1601 venne piantata una gemma nel terreno, dalla quale in seguito si sviluppò l’attuale vite. Ed in questo caso, già la pianta madre, dalla quale è stata tolta la gemma, era una vite molto vecchia.

Un certo Domenig de Valentini era probabilmente l’affittuario della residenza della famiglia Feichter. Quasi certo é che la vite è stata piantata per un’occasione particolare. Su una mensola in marmo trentino uno scalpellino ha inciso in lingua tedesca e ladina la piantagione in una specie di stenogramma di quel tempo. Questa mensola si può ancora oggi ammirare vicino alla vite.

La vite di fronte alle case si usava piantare in particolari occasioni, come per esempio un matrimonio, la nascita del primogenito o anche alla costruzione di una nuova casa. Queste valgono come simbolo per la fertilità e di continuo rinnovo. La vite centenaria di Magrè si trova lungo una strada nel centro del paese. La sua “vita” era spesso in pericolo, per esempio a causa di spostamento di tubazioni. Solo grazie all’impiego delle forze pubbliche, ancora oggi la vite può crescere al suo posto originale. Ed ancora oggi la vite produce molti frutti e rappresenta uno dei monumenti naturali più importanti di tutto l’Alto Adige.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni