RS wilder mann buehel
RS wilder mann buehel

Col dell’Uomo

La nota collina, che s’innalza fino a 643 m di altitudine sopra i Laghi di Monticolo ad Appiano, ha dato vita a una leggenda.

Il Col dell’Uomo, una collina di 643 m di altitudine, è un antico insediamento che risale all’età del ferro, con altri reperti che furono datati alla media età del ferro e alla tarda età del bronzo. Il suo nome lo deve alla leggenda dell’Uomo Selvaggio di Monticolo: si presume che si tratti dell’eremita Peter Weth, che si stabilì in questo posto mistico dopo il suo viaggio nell’America del Nord alla ricerca dell’oro. Dopo un periodo vissuto con gli indiani, tornò infine nella patria. La sua scelta di vivere nel Bosco di Monticolo fu il motivo perché gli vennero attribuite diverse caratteristiche di un “Uomo Selvaggio”. Su una pietra troviamo ancora oggi le sue iniziali “P.W. geb. 1824″.

Il sentiero sul mistico Col dell’Uomo (Wilder Mann Bühel), una delle più alte elevazioni del Monte di Mezzo, porta in ca. un’ora dalla zona sportiva Maso Ronco ai Laghi di Monticolo, e attraverso un bosco misto di abete rosso, pino silvestre, abete, larici e diversi alberi latifoglie sul punto più alto del colle. La vista panoramica dalla cima include la Costiera della Mendola, l’Oltradige, il protetto Bosco di Monticolo, e si estende fino alle vette del Gruppo di Tessa nel meranese.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni