weisshorn AT
weisshorn AT

Corno Bianco

Il Corno Bianco (2.316 m s.l.m.) si riconosce subito per la sua colorazione della roccia di tipo dolomitico.

Ai piedi del Corno Bianco si trova la gola del Rio delle Foglie, la quale in particolare per geologi rappresenta un’area molto interessante. Il cosiddetto “Grand Canyon” dell’Alto Aidge è però anche una popolare meta escursionistica che vi aspetta con il museo e parco geologico “Geoparc”. Il Corno Bianco fa parte, come anche suo fratello, il Corno Nero, del sentiero Europeo E5.

La cima del Corno Bianco è raggiungibile in poco tempo, dato che il parcheggio si trova già a 2.000 m di altitudine sul Passo Oclini. Ed anche ai piedi del monte si ha la possibilità di intraprendere una piacevole escursione circolare con stupenda vista panoramica sulle cime del Catinaccio e Latemar. Tra il Corno Bianco ed il Corno Nero si trova l’area sciistica Passo Oclini, amata in particolare da famiglie con bambini.

Il Corno Bianco ed il Corno Nero sono distanti ca. 1.000 metri. La differenza tra queste due cime si può spiegare con la geologia. Una volta, a causa della frattura della crosta terrestre, ovvero la “linea di Trodena”, il Corno Nero era più alto di ca. 1.000 metri rispetto al Corno Bianco. Oggi, in seguito all’erosione, il Corno Nero ha quasi la stessa altitudine del Corno Bianco.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni