Pinot Gris Session three
Pinot Gris Session three

Pinot grigio

Il Pinot grigio (Ruländer), con il suo profumo di pere e fiori di prato, si sposa ottimamente con le ostriche.

Le prime tracce del Pinot grigio risalgono al XIV secolo. L’uva è di media grandezza abbastanza fitta, gli acini sono anch’essi di grandezza media e, sorprendentemente, di un colore rosso intenso con la buccia grigia. Questa è piuttosto fina, il che comporta una particolare attenzione nel rapporto con questa varietà. Il Pinot grigio matura relativamente presto ed è incline alle gelate tardive in primavera. In compenso la vite resiste bene sul legno maturo alle gelate invernali. Le viti del Pinot grigio sono abbastanza sensibili.

Il terreno, su cui matura il Pinot grigio, deve essere profondo, ricco di sostanze nutritive, fresco e umido. Inoltre questa varietà necessita anche di calore e molta luce. Questo vino è di colore giallo paglierino intenso. Il suo tasso alcolico può raggiungere valori piuttosto alti. Pastoso e abbastanza denso nella sua consistenza, questo vino viene spesso servito come accompagnamento di dessert. Il profumo viene definito floreale e il sapore piacevole e dolce. Se la maturità è avanzata sono riconoscibili note di noci e miele. Il Pinot grigio viene bevuto soprattutto in combinazione con piatti a base di funghi, pesce o frutti di mare. A volte viene servito anche come aperitivo.

Temperatura di servizio: 11 - 13°C

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni